Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

Commissione paritetica docenti-studenti  

Commissione Paritetica Docenti-Studenti

Funzioni

La Commissione paritetica docenti-studenti è composta da un pari numero di docenti e di studenti. Questi ultimi sono designati tra e dai rappresentanti degli studenti presenti nel Consiglio di Dipartimento.

La Commissione è competente a svolgere attività di monitoraggio dell’offerta formativa e della qualità della didattica, nonché dell’attività di servizio agli studenti, da parte dei professori e dei ricercatori; ad individuare indicatori per la valutazione dei risultati delle stesse anche in relazione alle procedure di valutazione della didattica da parte degli organi dell’Ateneo e nazionali; a formulare pareri sull’attivazione e la soppressione dei corsi di studio. In relazione ai suoi compiti, la Commissione acquisisce tutte le informazioni utili, compresi i dati derivanti dalle procedure di valutazione interna o esterna dei corsi di sua competenza e dei relativi insegnamenti e servizi.

La Commissione, a seguito della propria attività, formula pareri e proposte per il miglioramento dei risultati ai Collegi didattici dei corsi di laurea che fanno capo al Dipartimento di Beni culturali e ambientali, alla Facoltà di Studi umanistici e al Nucleo di valutazione.

Il Presidente di ciascuna Commissione paritetica è designato dal Consiglio di Dipartimento di Beni culturali e ambientali.

Corsi di laurea

Corsi di laurea in Scienze dei beni culturali (L01) e Scienze Umane dell'ambiente del territorio e del paesaggio (L06); Corsi di laurea magistrale in Archeologia (LM02), Scienze della musica e dello spettacolo (LM45), Storia e critica dell'arte (LM89) e Valorizzazione del territorio e del paesaggio (LM89)

Componenti

Maddalena Mazzocut-MisProfessore Associato Confermato      Presidente
Marina CastoldiProfessore Associato  
Alice Dal BorgoRicercatore  
Mauro Della ValleRicercatore  
Livio GiulianoStudente  Vice-Presidente
Lucia PanniStudente  
Luca MagnaghiStudente  
Daniele SpoldiStudente  
Torna ad inizio pagina